Browsing:

Categoria: Bun

Saeru ki – Tatakau ki – Sunda ki

– Impugnate la katana come si prende per mano un bambino: con delicatezza e sicurezza.  – Il budo comincia dalla forma; dalla forma si deve passare alla tecnica (Waza) [4°+5° dan], dalla tecnica allo spirito (Ki) [6° dan], al cuore Read more…


Iai è Mushotoku

Iai è Arte della Spada. Arte mushotoku: senza profitto, senza scopo. Iai è gratuità. Non lo si pratica PER qualcosa. Il PER è una macchia, un’impurità, una deturpazione. Il PER confessa una mancanza, una defezione dello spirito; al fondo, una Read more…


Fudōshin e Zanshin

La domanda circa la più o meno marcata differenza tra 不動心 fudōshin e 残心 zanshin  è tutt’altro che banale. Non solo per l’eterno dibattito in merito alla differenza suddetta, ma anche per i dubbi relativi al reale significato del secondo Read more…


Seiza – 4

Seiza insegna cose importanti, ad esempio le buone maniere. Seiza dimostra rispetto verso i compagni, gli insegnanti e la tradizione dello stesso iaido. Seiza è un legame fisico con il passato tradizionale giapponese, che ha creato e perfezionato la forma Read more…


Seiza – 3

Il modo di sedere formale in Giappone, chiamato Seiza, non può generare altro che un senso di costrizione a molti occidentali. Ai giapponesi tuttavia, sedere nella tradizionale posizione Seiza dava un senso di pace mentale. Questo modo di sedere, con Read more…


Tatsujin

Dr. Placido Procesi, autentico Tatsu Jin 達人 e nostra indimenticabile Guida per venticinque anni, dal 1980 all’11 ottobre 2005      Tatsu 達 significa raggiungere. Jin 人significa una persona. «Tatsujin è un concetto giapponese che rappresenta un essere umano completamente auto realizzato Read more…


Katte kabuto no owo shime yo!

勝 っ て 兜 の 緒 を 締 め よ DOPO LA VITTORIA STRINGI I LACCI DEL TUO ELMETTO! È probabile che l’allievo cominci a parlare abitualmente delle proprie esperienze di addestramento, senza rendersi conto che questo porta a distruggere Read more…


Yume

Yume 夢 (Sogno). Calligrafia di Takuan Soho (1573-1645). Nomura Art Museum, Kyoto, Giappone Quando il poeta del XVII secolo Takuan Soho (1573-1645) fu invitato a comporre il suo jisei*, prese un pennello e dipinse il kanji per “sogno” (yume 夢), posò il Read more…


Equanimità e consapevolezza

«Coloro la cui mente è inamovibile  Pur essendo toccati dalle otto vicissitudini mondane *  Liberi dal patimento e dalle impurità  Sperimentano la più alta beatitudine». Mangala sutta (Discorso sulle benedizioni) * Guadagno e perdita, onore e disonore, lode e biasimo, Read more…


Sumikiri

La prima volta che ho incontrato la parola sumikiri 澄み切りè stato quando ho letto un piccolo ma meraviglioso libro chiamato “Lo Spirito dell’Aikido” del 2° Doshu – Kisshomaru Ueshiba. Sumikiri può essere tradotto come “perfetta chiarezza o purezza”, ma il Read more…