Browsing:

Categoria: Bun

Tao Te Ching 26

Sheng – sui you rong – yan chi chao ran                              Sheng: il Saggio                              sui: malgrado                              you: vi siano                              rong: magnifici paesaggi                              yan: tranquillamente                              chi: dimora                              chao: in suprema                              ran: naturalezza                                                                      O anche: Read more…


In morte di un samurai

«Come una lama In una brace senza fiamme, Scaldati, mia Anima!» «Sembra bello l’indicare qui che i Giapponesi considerano la Sciabola di Guerra come una cosa sacra. La sua fabbricazione è oggetto d’un autentico rito che esige inviolabili regole: gli Read more…


Ora che la mia casa è bruciata

Kura yakete – sawaru mono naki – tsukimi kana 蔵焼けて –  障るものなき –  月見哉 Ora che la mia casa è bruciata   nessun ostacolo mi impedisce di vedere la luna Mizuta Masahide (1657-1723) In questi tre versi è il segreto Read more…


Semplicità, non possesso, non competizione

È eccellente per un uomo essere semplice nei suoi gusti, evitare la stravaganza, non avere possedimenti, non coltivare alcun desiderio di successo mondano. È vero che, fin dai tempi antichi, gli uomini saggi raramente erano ricchi. Nulla è più consigliabile Read more…


Tempo e pensiero: due ladroni assassini

Carissimo Lettore, inizio con una domanda: che relazione intrattieni con il Tempo? Già il Tempo: questo ladrone assassino che non puoi fermare e che attimo per attimo fa sì che il tuo corpo si trasformi deteriorandosi e proceda invariabilmente in Read more…


A ji no ittō

阿字の刀 LA SPADA DELLA LETTERA (SUONO PRIMORDIALE) A 阿 A 字 ji, lettera の no, della 刀 (it)tō, spada 太阿 Tai-A                              «Tai-A è il nome di un’antica spada cinese che non ha eguali sotto il cielo […] non vi è Read more…


Garyū no Kamae

L’HEISHŪ JIRINDEN, è un’opera in quattro volumi sullo iai-kenjustsu, scritta dalla seconda generazione Katayama, Hisataka, nel 4° anno dell’era Shōhō (1647). Heishū significa “scopa logorata”; “essere convinti dell’inestimabile valore di una scopa logorata”, nonostante si venga giudicati ridicoli dall’ambiente circostante, Read more…


Lo spirito samuraico di Ada Negri

«Fammi uguale, Signore, a quelle fogliemoribonde che vedo oggi nel soletremar dell’olmo sul più alto ramo.Tremano, sì, ma non di pena: è tantolimpido il sole, e dolce il distaccarsidal ramo per congiungersi alla terra.S’accendono alla luce ultima, cuoripronti all’offerta; e Read more…


Kika Onza

Kika Onza Kogetsu Tani (1931), inchiostro su carta Preziosissimo per il praticante di I-AI Kika Onza 帰 家 穏 座 potrebbe essere tradotto come “Ritorno alla casa originale”, o anche “Vai a casa e sentiti in pace”. Kika Onza evoca Read more…


Il lampo e il tuono

Riteniamo che il perspicace praticante di I-AI sappia trarre preziosi spunti  da quanto segue. «Il pensiero non potrà mai afferrare il movimento della vita; è troppo lento. Accade più o meno la stessa cosa col lampo e col tuono. Il Read more…