La Via della Spada… Tai-A no Kai

(Scuola di Spada giapponese)

Mag
20

Waseikan

Posted by Taianokai on maggio 20, 2011

Waseikan

Il vaso contenente un pugno di terra del Waseikan,

parte integrante del Kamidana della Tai-A no kai


La Tai-A no Kai viene fondata nel 2008. Il giorno appositamente scelto è l’11 Ottobre, quello della scomparsa, nel 2005, del Dr. Placido Procesi, autorevolissimo rappresentante della Tradizione Universale, che la Tai-A no Kai considera suo Preside sine die, la cui voce risuona ben viva, giorno dopo giorno, nei Suoi Insegnamenti  conservati nella Memoria del Cuore. Il tutto, almeno per la Tai-A no Kai, non senza provare  vergogna per quanto si vedrà appresso.


Un primo chiarimento s’impone circa l’origine della Tai-A no Kai, in special modo in riferimento al suo progetto educativo che risale al 1981, anno in cui il Dr. Procesi fonda l’Accademia Romana Kyudo, una scuola di Bushido secondo le Arti del Tiro con l’Arco (Kyudo) e della Spada (Kendo e Iaido), della quale, alla stretta sequela del Dr. Procesi, chi scrive fa parte per 25 anni, fino all’anno cruciale 2006, allorquando un’asperrima conflittualità scoppiata immediatamente dopo la scomparsa del Fondatore, ha come effetto la fuoriuscita di circa il 50% degli Associati.


Nel 2006 i fuoriusciti si riuniscono nella nuova associazione Accademia Romana Placido Procesi, tra i cui fondatori figura anche il sottoscritto, dalla quale, nel 2008, dopo circa due anni di reiterate incomprensioni reciproche, ecco la decisione del sottoscritto e di tutti i Praticanti di Spada (con una sola eccezione) di prendere congedo per fondare la Tai-A no Kai.

Dunque, il risultato della diatriba  è che le tre Associazioni non cessano di essere frequentate dai medesimi  allievi del Dr. Procesi, ciò rendendo la divisione fittizia e assurda, tanto più se si considera il Waseikan.

Il Waseikan,  “Luogo della pace armoniosa” immerso nella natura (individuato a suo tempo dal sottoscritto nei pressi di Monterosi-Nepi a circa 40 Km da Roma sulla Cassia bis) è quello che il Dr. Procesi vuole per l’Accademia Romana Kyudo e che per svariati anni vede Lui e tutti i suoi allievi riunirvisi regolarmente per esercitarsi con l’Arco e con al Spada.    Il tutto fino alla Sua scomparsa, all’indomani della quale deflagrano le sopradette scissioni che vedono stranamente imporsi l’Accademia Romana Placido Procesi come unica fruitrice del Waseikan.
Ma un pugno di terra…

Il Senpai