La Via della Spada… Tai-A no Kai

(Scuola di Spada giapponese)

Mag
20

11 Ottobre

Posted by Taianokai on maggio 20, 2011

11 Ottobre

Placido Procesi

Ad ogni 11 Ottobre, ricorrenza della scomparsa del Gentiluomo DR. Placido Procesi (1928 – 2005), la Tai-A no Kai offre un Enbu solenne e riservato in Suo onore.

Il quadratino di carta qui sopra, riprodotto dall’originale, costituisce per la Compagnia della Spada Tai-A un preziosissimo e vitale cimelio il cui contenuto viene letto per tutti gli Associati.


Ricordo che circa venticinque anni addietro, trovandomi in casa del Gentiluomo, esso faceva bella mostra di sé sulla scrivania incredibilmente ingombra di libri, opuscoli, ricette mediche, pipe, scovolini, lenti d’ingrandimento e bastoncini d’incenso le cui volute odorose, intrecciandosi con gli sprazzi di luce soffusi da una lampada posta sulla medesima scrivania, conferivano alla stanza un che di magico, un’atmosfera fuori del tempo e dello spazio.


Data l’ “e” iniziale, quel quadratino di carta conteneva certamente il segmento di un’argomentazione più ampia, e tuttavia, attratto irresistibilmente da quelle poche parole, chiesi al Gentiluomo il permesso di poterlo prendere e conservare. Il permesso fu accordato con sguardo e sorriso ammiccanti, e così, eccolo nel mio portafogli, come vademecum, da un quarto di secolo.

Nel pezzetto di carta, il Gentiluomo fissa di suo pugno il motivo d’essere dell’Accademia Romana Kyudo da lui fondata, vale a dire il «custodire il metodo per trasmettere la Via verso l’Illuminazione mediante l’arco e la spada». Il tutto, ovviamente, secondo il più puro spirito nipponico (Yamato Damashii).

Purtroppo, vicissitudini poco edificanti hanno indotto gli allievi del Dr. Procesi a dividersi in tre Associazioni: l’originaria Accademia Romana Kyudo, l’Accademia Romana Placido Procesi e la Tai-A no Kai, con un epilogo alquanto sconcertante (vedi Waseikan).

Il Senpai