Diario

応変 IL SENSO ULTIMO DELL’ARTE DELLASCHERMA Profondissimo insegnamento per il praticante di Iai (e non solo), la cui realizzazione è
Seiza-Mokuso:  stare in guardia. Mimare il bushi che fa la guardia alla porta del suo signore. Kigamae: la mente in
Se pure il Bushidô potrà scomparire come codice autonomo di etica, il potere dei suoi insegnamenti non abbandonerà la terra;
Kiken 危険,il Pericolo, il Maestro. Si deve constatare come il moderno Iai, almeno per i praticanti occidentali, abbia finito per
Tsumeai e nobiai sono due termini che riguardano il praticante di Kyudō, ma risultano basilari anche riguardo al praticante di
«Isogashi è un mostro dalla pelle blu con orecchie flosce, naso grosso e una lingua enorme che gli esce dalla
Per quanto abbiamo osservato, si può affermare che il KATA DI SPADA è un ATTO MIMICO e in quanto tale
«Monaci, Kassapa è soddisfatto di qualsiasi veste, e loda la sua soddisfazione nell’indossare ogni tipo di veste, e non cerca
Nakamura Taizaburo (1912- 2003) è tanto tradizionale quanto pratico nel suo modo di pensare. Egli crede che nessun budo moderno
A questo punto sarà utile occuparsi della differenza radicale tra MIMICA  e IMITAZIONE, inquadrando la questione da Occidente e affidandoci
Riteniamo che il praticante occidentale di Iai-do non possa esimersi dal tenere presente cos’è michi (oppure do). Si tratta di
○ Rispetto per il Divino: Shinzen ni rei 神前に礼  ○ Rispetto per gli Altri: Otagai ni rei お互に礼 ○ Rispetto