La Via della Spada… Tai-A no Kai

(Scuola di Spada giapponese)

Gen
29

Letture – Bun

Posted by Taianokai on gennaio 29, 2009

Chi ha sete dell’oceano, troverà l’oceano.

R. P. Kaushik

Come ogni strada anche la Via della Spada ha due cigli. Questi, però, non procedono affatto paralleli bensì in maniera sempre più divergente, sicché l’Orizzonte verso cui essa tende diventa sempre più vasto, sino a far sorgere dapprima il sospetto e poi la certezza che si tratti di un Orizzonte Infinito, vera e propria calamita per il Viandante in cerca dell’Assoluto, paradossalmente “raggiunto” nel semplice gesto o non-gesto qui ed ora.

L’ideogramma Do è suddiviso in senso verticale e raffigura a destra un busto di uomo e a sinistra un sentiero del quale non si vede la fine. In questo modo è indicato il senso del «cammino», del «percorso» ma anche quello della «meta indefinita» e del «traguardo indefinibile».

Guido Luigi Buffo, L’Aikido, una tradizione di bellezza – ediz. Xenia.

Il progressivo allargarsi della Via fa dunque sì che avanzando lungo essa si scoprano, o si ri-scoprano, molti gioielli non appartenenti al tesoro della Tradizione Nipponica e tuttavia anch’essi appesi all’unico filo d’oro che tiene insieme il tutto. Per questo il contenuto delle Pagine Scelte, degli Intrattenimenti, dei Cenacoli e degli Opuscoli risulta di una certa eterogeneità, il cui overground, però, è sempre il medesimo. Nel contempo tale Contenuto, di concerto con la Pratica, vuol mantenere vivo per quanto può quel valore essenziale della via cavalleresca giapponese che è la Bun-Bu Ryodo, la Doppia Via (Ryodo) della Letteratura (Bun) e dell’Arte marziale (Bu), ossia dello Spirito e dell’Arma, del Pennello e della Spada, e, quindi, della Teoria e della Prassi, ossia della sintesi reale fra osservazione contemplativa  e operatività fattiva. Ciò, si spera, a dimostrazione dell’universalità dello Spirito e della Somiglianza Interiore che affratella l’Uomo all’Uomo malgrado gli uomini.

Incisione su pietra di Paolo Taigō Spongia, Responsabile del Tora Kan Zen Dōjō

Bun-Bu Ryodo – Incisione su pietra di Paolo Taigo Spongia,

Responsabile del Tora Kan Zen Dojo.


Pagine scelte ————————Intrattenimenti

Cenacoli—————————————Opuscoli